Come aiutare i bambini a formulare una richiesta d’aiuto

E' fondamentale che i genitori insegnino ai bambini, sin da quando sono molto piccoli, a formulare richieste d'aiuto ogni qual volta vivono un malessere o un disagio. Per favorire questa capacità è necessario che il genitore presti attenzione ai minimi segnali che il bambino può inviare, che focalizzi la propria attenzione e quella del bambino… Continua a leggere Come aiutare i bambini a formulare una richiesta d’aiuto

Storie che curano: due vasi (storia zen)

Due Vasi – storia zen -Un’anziana donna cinese aveva due grandi vasi, ciascuno sospeso all’estremità di un palo che lei portava sulle spalle.Uno dei vasi aveva una crepa, mentre l’altro era perfetto, ed era sempre pieno d’acqua alla fine della lunga camminata dal ruscello a casa, mentre quello crepato arrivava mezzo vuoto.Per due anni interi… Continua a leggere Storie che curano: due vasi (storia zen)

Stare a contatto con la propria tristezza: riflessioni sulla vita e sulla morte ai tempi del coronavirus e nella vita

C'era una volta un uomo molto ricco. Tanto avaro da non sopportare di spendere neanche un centesimo della sua ricchezza. Un giorno andò a trovarlo il maestro zen Mukusen. Il maestro gli disse: "se tenessi sempre la mano con il pugno chiuso, cosi, per sempre, come la definiresti?" "Deforme", gli rispose quell'uomo. "E se l'aprissi… Continua a leggere Stare a contatto con la propria tristezza: riflessioni sulla vita e sulla morte ai tempi del coronavirus e nella vita

2. Gli Spazi e il luogo sicuro -strategie per creare nuove routine nei tempi del coronavirus-

Se consideriamo lo spazio il luogo di cui disponiamo quando collochiamo o posizioniamo noi stessi, possiamo dire che il nostro spazio cambia a seconda di dove ci troviamo. La sensazione che ciascuno di noi può provare quando si trova in uno spazio aperto è sicuramente differente da quella che prova quando è in ascensore. La… Continua a leggere 2. Gli Spazi e il luogo sicuro -strategie per creare nuove routine nei tempi del coronavirus-

1. La programmazione temporale (Strategie per creare nuove routine nei tempi del coronavirus)

Quando si parla del passare del tempo, ci si riferisce all'esperienza dell'impossibilità di fermare il tempo. Ma  questa esperienza  presuppone il proposito di fermare il tempo. Ma ciò è possibile solo sul fondamento di un'aspettativa inautentica degli attimi che, passando, cadono nell'oblio. M. Heidegger Un noto proverbio recita: "chi ha tempo non aspetti tempo"; in… Continua a leggere 1. La programmazione temporale (Strategie per creare nuove routine nei tempi del coronavirus)

I bambini, le parolacce e i gesti volgari. Cosa fare?

Ieri sera mio figlio, mentre lo accompagnavo a dormire, mi ha mostrato con le mani un gesto volgare, che ha visto fare a un amichetto, chiedendomi il significato. Io inizialmente gli ho semplicemente detto che può capitare che un bambino o un adulto quando è arrabbiato o semplicemente perché ha bisogno di mettersi al centro… Continua a leggere I bambini, le parolacce e i gesti volgari. Cosa fare?

Nel mio studio la legge non è uguale per tutti: faccio politica e mangio di lato.

Se ti chiedessi di descriverti, cosa racconteresti di te? Un bambino piccolo, ancora poco pratico del proprio pensiero simbolico, potrebbe descriversi dicendo: sono biondo, ho gli occhi marron. Può capitare che anche un'adulto poco propenso ad entrare in intimità con il proprio interlocutore, o con se stesso, si descriva in modo frettoloso e approssimativo. Altri,… Continua a leggere Nel mio studio la legge non è uguale per tutti: faccio politica e mangio di lato.

Trentatre ( i rischi e i pericoli delle droghe: una testimonianza)

Numerose ricerche evidenziano che l'uso, anche saltuario, di droghe ( leggere e pesanti ) può essere altamente rischioso per la salute e per la vita della persona. Nei giovani che fanno uso di droghe leggere aumentano in modo esponenziale le possibilità di passare all'uso di droghe pesanti. Ricerche di tipo sistemico - relazionale evidenziano la… Continua a leggere Trentatre ( i rischi e i pericoli delle droghe: una testimonianza)

Il cambiamento in psicoterapia

Molte persone si rivolgono allo psicoterapeuta perché desiderano cambiare. La richiesta più comune è: "vorrei cambiare me stesso; vorrei essere diverso". Poiché amo le immagini, i rebus e i giochi di parole, spesso sfrutto questo canale comunicativo per dare le spiegazioni che mi vengono chieste. Alla domanda "mi aiuta a cambiare" mi piace rispondere così:… Continua a leggere Il cambiamento in psicoterapia

Video games, bambini e adolescenti

Esistono numerosi studi che si concentrano sugli effetti negativi dei video games; molti dati indicano che l'uso continuo di videogiochi può portare a dipendenza, depressione, oltre che aumentare il livello di aggressività sia nei bambini che negli adolescenti. Tuttavia i video games possono offrire alcuni vantaggi descritti in talune ricerche. Uno studio pubblicato nel 2014… Continua a leggere Video games, bambini e adolescenti

La difficoltà dell’individuo nell’affrontare il cambiamento. Da una storia vera

Di seguito riporto per intero l'elaborato di una ragazza dolcissima e piena di risorse che ha deciso di condividere con me, e con voi che leggete, la sua storia di vita; una storia che parla di ansia, di attacchi di panico, di coraggio e di cambiamento. Uno scritto profondo e emozionante. Come sostiene Bookchin la… Continua a leggere La difficoltà dell’individuo nell’affrontare il cambiamento. Da una storia vera

Come cambia il tempo nel corso di un giorno, di una stagione, di un anno, di una vita.

Mi trovo in un periodo carico di lavoro e di scadenze: non dovrei avere il tempo di scrivere, di leggere e di pensare liberamente a ciò che mi va di inseguire: "esistono priorità che vanno rispettate" mi diceva mia madre da bambina. Però, essendo io, oltre che una disadattata, una inadatta a rispettare il senso… Continua a leggere Come cambia il tempo nel corso di un giorno, di una stagione, di un anno, di una vita.

Di umorismo, di barzellette, di flessibilità

Le persone comunicano tra loro scambiandosi messaggi; affinché ci si possa comprendere è necessario parlare lo stesso linguaggio, altrimenti si può finire per fraintendersi. Parlare un linguaggio comune consente agli esseri umani di fondare convenzioni comunicative che, partendo dal lessico, dalle regole grammaticali e sintattiche, si estendono a convenzioni molto più astratte che riguardano le… Continua a leggere Di umorismo, di barzellette, di flessibilità

Vi raconto una storia.. ( storie per genitori di bambini che si apprestano ad andare a scuola)

Oggi ho pensato di raccontarvi una storia nuova; la novità di questa storia non consiste nel fatto che sia stata appena sfornata, ma nel fatto che è la prima volta che la racconto e questo fatto mi emoziona molto perché è una storia che mi sta molto a cuore. Ho pensato che, essendo lo scopo… Continua a leggere Vi raconto una storia.. ( storie per genitori di bambini che si apprestano ad andare a scuola)

A proposito di diversità e di omofobia: cosa c’è in fondo ai tuoi occhi, dietro il cristallino oltre l’apparenza?

Cosa c’è in fondo ai tuoi occhi dietro il cristallino oltre l’apparenza? Dove il tempo d’improvviso si ferma e la mia anima sulle tue labbra resta sospesa ? ( Saffo) -"Dottoressa, ho paura di essere gay". -" Paura?" -"Si, ho paura. Non temo tanto per me. Io sono abituato alle prese in giro di chi… Continua a leggere A proposito di diversità e di omofobia: cosa c’è in fondo ai tuoi occhi, dietro il cristallino oltre l’apparenza?

La psicoterapia di gruppo e il suo potere terapeutico

Cosa è la terapia di gruppo e che differenza esiste tra terapia di gruppo e terapia individuale? Il gruppo terapeutico può essere considerato un contesto privilegiato in cui ciascuno può cogliere l'opportunità per trovare risorse che consentano di affrontare e superare lo " stallo", le difficoltà, le distorsioni, le carenze, etc..individuali legate al sistema familiare… Continua a leggere La psicoterapia di gruppo e il suo potere terapeutico

Mulan: il coraggio di superare un abuso e di riprendere a vivere

Oggi voglio raccontarvi una storia. Non vi racconterò una delle mie solite storielle. Voglio raccontarvi una storia Vera: la storia di una donna coraggiosa con cui ho lavorato attraverso uno dei percorsi di psicoterapia che più mi hanno toccato nel profondo. Mi ha chiesto lei di rendere pubblica la sua storia. Mi ha detto" mi… Continua a leggere Mulan: il coraggio di superare un abuso e di riprendere a vivere

A proposito di rimpianti: cogli la Rosa quando è il momento

"Oh vergine cogli l’attimo che fugge. Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo, lo sai, vola, e lo stesso fiore che sboccia oggi, domani appassirà". (Quinto Orazio Flacco) Immagino che molti  di noi conoscano bene e abbiano sentito parecchie volte questa commovente e bellissima poesia di Orazio, citata nel famosissimo film " L'attimo… Continua a leggere A proposito di rimpianti: cogli la Rosa quando è il momento

A proposito di Alice, di protocolli, di noci di cocco, di Sufi, di fenicotteri, di porcospini e di altri imprevisti.

"Alice pensò che non aveva mai visto un campo di croquet tanto curioso in vita sua: era tutto buche e solchi, le palle erano porcospini vivi, e le mazze erano fenicotteri vivi, e i soldati dovevano piegarsi in modo da reggersi sulle mani e sui piedi per formare gli archi. Alice scoprì subito che la… Continua a leggere A proposito di Alice, di protocolli, di noci di cocco, di Sufi, di fenicotteri, di porcospini e di altri imprevisti.

Ti racconto una storia ( parte II ): le favole

Spesso con il termine favole ci riferiamo sia alle fiabe che alle favole o ad altri tipi di racconto. In realtà le favole sono un tipo di racconto specifico e con caratteristiche precise che lo contraddistinguono da altri tipi di narrazione. Quali sono le caratteristiche principali della favola? 1) i personaggi solitamente sono animali e… Continua a leggere Ti racconto una storia ( parte II ): le favole

C’era una volta la tristezza… e c’è ancora

Dialogo tra una mamma ( io)  e un bambino di quattro anni ( mio figlio): Mammina mi sento tanto triste, sento il mio cuore che batte fortissimo, come se si stesse spezzando. Amore cosa posso fare per aiutarti? -Abbracciami forte." Vi è mai capitato di: 1) svegliarvi di malumore 2) sentire un grande peso che… Continua a leggere C’era una volta la tristezza… e c’è ancora

Che nessi esistono tra: una rana, un pozzo, un cerchio, un oceano, gli stati di sovrappensiero e l’ipnosi ericksoniana?

Vi è mai capitato di: a) perdere il filo del discorso mentre parlavate con un amico b) cercare di aprire una macchina che non vi appartiene senza badare al fatto che quella che avete davanti non è la vostra macchina c) inciampare nei gradini delle scale perché eravate in sovrappensiero d) dover andare a Oristano… Continua a leggere Che nessi esistono tra: una rana, un pozzo, un cerchio, un oceano, gli stati di sovrappensiero e l’ipnosi ericksoniana?

Il Mosaico e l’arte del Movimento

Ho sempre nutrito una grande passione per i mosaici. I motivi sono almeno tre: 1) amo l'idea che nulla, dentro questo mondo, vada sprecato e che ogni cosa, anche quella che può sembrare la più piccola, inutile, insignificante o banale, se utilizzata in una maniera nuova, può trasformarsi in splendida opera d'arte. L'arte del mosaico… Continua a leggere Il Mosaico e l’arte del Movimento

L’angolo della positività di Serena: andare sulla luna non è poi così lontano

Conosci te stesso"Andare sulla luna non é poi così lontano. Il viaggio più lontano é quello all'interno di noi stessi"Anais NinGirovagando qua e là su Instagram sono andata incontro a in post di una ragazza molto sensibile, Margherita Tercon, la quale ci propone un modo molto carino per ritagliarci un po' di tempo e riflettere… Continua a leggere L’angolo della positività di Serena: andare sulla luna non è poi così lontano

3. Là beauty routine del sabato pomeriggio al tempo del coronavirus: nuovi spazi di condivisione tra madre e figlia. Scritto da C. e Aurora

Abbiamo pensato ad un giorno della settimana (sabato pomeriggio) per poterci prendere cura del benessere del nostro corpo a 360 gradi. Abbiamo così immaginato di poterci preparare per un sabato sera da trascorrere (on Line) con le nostre amiche, quindi una pizzata tra mamme e figlie come spesso accadeva ! Dopo un buonissimo bagno profumato(… Continua a leggere 3. Là beauty routine del sabato pomeriggio al tempo del coronavirus: nuovi spazi di condivisione tra madre e figlia. Scritto da C. e Aurora

12.8 Dolci note di Luca Persico: F. Mendelssohn, Romanza senza parole op-30 n.1

Il musicista Luca Persico ci introduce alla musica di Mendelssohn spiegandoci che le sue “Romanze senza parole” sono un manifesto del primo romanticismo musicale, che mirava a un liricismo che "superasse" quello umano, un liricismo cercato al di fuori dai confini della parola. Stamane vi propongo di usare questo spazio musicale per mettere a tacere,… Continua a leggere 12.8 Dolci note di Luca Persico: F. Mendelssohn, Romanza senza parole op-30 n.1

17.8 L’angolo della positività di Serena: a ciò che verrà !

A ciò che verrà ( di Serena)"… Qualcosa di strano - dentro-Quella che ero-E quella che sono, adesso - due cose divise- Potrebbe questa essere- Pazzia?"(E. Dickinson, 1862)Durante queste giornate mi sto prendendo del tempo per riflettere, pensare… Non che prima non lo facessi, visto che spesso non riesco a spegnere il cervello. Non é… Continua a leggere 17.8 L’angolo della positività di Serena: a ciò che verrà !

12.8 Dolci note di Luca Persico: J.S.Bach, Lourèe, da BWV 1006

Oggi Il musicista Luca Persico porta nelle nostre case un bel pezzo di Bach. Se anche da voi piove, potete cercare un posto comodo, chiudere gli occhi e concentrarvi sul rumore di ogni singola gocciolina di pioggia che sentite cadere. Nel frattempo potete respirare: inspirare e espirare profondamente. Poi potete lasciare che la vostra mente… Continua a leggere 12.8 Dolci note di Luca Persico: J.S.Bach, Lourèe, da BWV 1006