L’essenziale

Lei ha coltivato due vasi.
Il secondo è un atlante.

Ancora nulla.
Eppure l’ho innaffiato!

Forse l’ho piantato al contrario.
Forse è morto soffocato.
Forse ho di nuovo sbagliato.

Posso immaginare la strada.

Ho costruito un labirinto sotterraneo.
Dentro mi muovevo piano.

Ricordi quell’ attimo?
Durò meno di un anno.

Nel buio ho arrancato.
Gli occhi aperti mi fecero causa:
affidati al tatto.

Non l’avevo mai fatto.

Mi sento cambiata.

Cos’è l’attesa?

Eccomi, sono qua!
❣️🦋🌺

I vasi non sono miei ma della mia paziente.
Fanno però parte del mio giardino fotografico di cui sono sempre più orgogliosa e ammirata…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...