La difficoltà dell’individuo nell’affrontare il cambiamento. Da una storia vera

Di seguito riporto per intero l’elaborato di una ragazza dolcissima e piena di risorse che ha deciso di condividere con me, e con voi che leggete, la sua storia di vita;

una storia che parla di ansia, di attacchi di panico, di coraggio e di cambiamento.

Uno scritto profondo e emozionante.

Come sostiene Bookchin la società ecologica è una società immersa in un flusso di cambiamenti continui, caratterizzata da stati successivi di stabilizzazione, battute d’arresto e ristabilizzazioni. Questo processo di cambiamento l’ho vissuto, consapevolmente, varie volte durante gli ultimi cinque anni.

Sono una ragazza che pretende da se stessa sempre il 100%: quando non riesce a raggiungerlo mette in atto nei propri confronti dei sistemi di autocritica non indifferenti, ed è consapevole del fatto che, quando invece riesce a raggiungere questo 100%, non si “premi”, ma ritenga il raggiungimento dell’obiettivo scontato o comunque doveroso.

Negli ultimi anni, questo Io che forse non ascolto e “coccolo” abbastanza, ha deciso di ribellarsi e darsi voce, in un modo un po’ irruento, obbligandomi a delle battute di arresto, attraverso la cara amica ansia e il suo “partner”, ancora più antipatico, attacco di panico!

Questi cari amici, che si sono ripresentati ormai qualche mese fa dopo tre anni di assenza, mi ricordano che ogni tanto devo fermarmi e ascoltarli, o meglio ASCOLTARMI.

Ho deciso di chiamarli amici, perché nonostante mi abbiano recato notevoli disagi, ogni volta mi hanno permesso di attuare in me dei cambiamenti e di raggiungere alla fine dei grandi traguardi.

Ho capito che vengono a farmi visita quando pongo resistenza al cambiamento, quando resto troppo ancorata al passato e non accetto le aspettative disilluse della vita.

Riflettendo su questi ultimi anni, entrambe le volte in cui l’ansia si è presentata, ho dovuto affrontare delle grandi difficoltà e crisi: ho provato paura, senso di vuoto, senso di rabbia verso me stessa, non mi sentivo compresa dagli altri e allo stesso tempo chi mi stava vicino si è preoccupato per me e ha dovuto affrontare, a sua volta, delle difficoltà. Ogni volta, però, scavando dentro me, ho trovato piano piano la forza e la voglia di risalire, affrontare il problema e dimostrare a me stessa che sono capace di cambiare, che possiedo delle risorse per affrontare gli ostacoli che la vita mi pone davanti, e che soprattutto io non sono l’ansia, ma che questa è solamente una caratteristica che ogni tanto si presenta in me e che posso trasformare in risorsa.

Se prima, nelle situazioni che non mi andavano bene facevo lo sbaglio di attendere il cambiamento altrui e di sentirmi delusa e disillusa quando questo non arrivava, ora ho capito che la prima a cercare di cambiare devo essere io, a piccoli passi, ponendo il mio sguardo esclusivamente sul prossimo gradino, senza pretendere troppo.

Oggi, riesco a prendere consapevolezza di questo cambiamento che si fa spazio in me, e dentro il quale colloco anche questo bellissimo corso che mi ha regalato mille spunti per riflettere su me stessa, su ciò che voglio essere e su quello che voglio fare per la mia comunità. Infatti, all’interno di questo cambiamento voglio inserire una maggiore consapevolezza, che ho conquistato già dall’anno scorso grazie al Servizio Civile Nazionale, di quanto sia bello e gratificante fare qualcosa per gli altri.

Infine, ma non perché di minore importanza, inserisco anche la consapevolezza di un Amor Proprio rigermogliato, che voglio far crescere “premiandomi” ogni volta che raggiungerò un nuovo obiettivo o un nuovo cambiamento.

Mi piace l’idea di concludere questo piccolo elaborato con una frase di Robin Sharma:

“Il cambiamento è duro all’inizio,

incasinato nel mezzo

e glorioso alla fine”.

S.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...